Fandom

Adventure Time Wiki

L'Omino Magico (episodio)

526pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments5 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

"L'Omino Magico"
1ª Stagione, Episodio 20
Titlecard S1E20 freakcity.jpg
Codice di produzione:

692-008

Messa in onda:

Luglio 26, 2010 (USA)

Crediti
Regista:

Larry Leichliter

Storia:

Merriwether Williams
Tim McKeon

Scrittura e sceneggiatura:

Pendleton Ward
Tom Herpich

Episodi
Precedente
"Il Duca"
Successivo
"Donny"
Trascrizione
Galleria

"L'omino magico" è il ventesimo episodio della prima stagione di Adventure Time.

SintesiModifica

Finn e Jake come al solito stanno passeggiando e canticchiando in un bosco, quando incontrano un mendicante che chiede loro del cibo.

TramaModifica

Finn gli da una zolletta di zucchero perché non ha altro. Jake non è convinto, ma secondo Finn c'è anche la possibilità che il mendicante li ricompensi. Infatti si tratta dell'Omino Magico!

Come dimostrazione delle sue abilità richiama un uccellino e lo rivolta. Quando Finn gli chiede perché l'ha fatto, l'Omino risponde che lui gli aveva dato una zolletta e quindi gli avrebbe fatto un regalo magico.

E fu così che Finn l'Eroe divenne Finn il Piedone.

L'Omino va via dicendo che ha trasformato Finn perché deve imparare una magica lezione di vita e che sarebbe tornato normale quando avrebbe capito che buffone è.

Finn è disperato e si definisce un "piede-puzza" (anche se Jake afferma che profuma), ma Jake lo esorta a guardare il lato positivo e che essendo un piedone avrebbe potuto dare dei calci nel sederone ai cattivoni. Alla fine chiede a Finn di rimanere Piede fino al pomeriggio perché a lui piace trasformato così.

Jake è convinto che la nuova forma di Finn sia un dono e per convincerlo escogita diversi modi per farlo sentire utile. Prima costruisce una trappola per giganti e lancia Finn sui gioiellini di un mostro, poi lo manda a spegnere un incendio, ma non riesce a muoversi e cade. Chiede aiuto agli abitanti, ma lo accusano di essere un mostro e di aver appiccato lui l’incendio e lo buttano giù da un ponte. Jake lo raggiunge e continua a insistere che Finn deve rimanere così ancora un po’, almeno fino a quando non avranno scoperto la fonte della puzza che sente.

In quel momento da sotto il ponte esce un essere verde. Si presenta come Gork, il capo della città dei mostri e vedendo Finn capisce che ha ricevuto il regalo dell’Omino Magico e li invita a seguirlo sotto il ponte. Oltre a Gork ci sono anche Zap il braccio, Trudy il giro vita, Uì Uì e Gorflax le tonsille e Kim un altro braccio. Hanno tutti ricevuto il regalo dell’Omino Magico! Ma quando Finn chiede loro come può trovare l’Omino e di aiutarlo a sconfiggerlo, rispondono che lui non si fa trovare e che non riuscirebbero a batterlo quindi meglio rimanere lì. Finn non molla e cerca di spronarli, ma loro non lo ascoltano e anche Jake è d’accordo e dice a Finn di “accettare il destino e rimanere per sempre un misero piede gigante”. Jake è già pronto a fare il barbone sotto al ponte, ma Finn si ribella e butta fuori gli altri mostri a calci. Alla luce del sole Finn fa in modo di sistemare tutti i mostri insieme per formare un unico corpo e Jake fa da collante. Sono pronti per prendere a calci l’Omino Magico!

E proprio in quel momento si materializza davanti a loro e li prende in giro perché sono dei mostriciattoli e non hanno ancora imparato la sua lezione. Finn arrabbiato gli dice che se potesse tornare indietro non gli darebbe niente perché è solo un buffone. La lezione era questa! L’Omino si congratula, li fa tornare normali e se ne va. L’ex combriccola di mostri invece, decide di continuare a stare insieme e va via in gruppo.

GalleriaModifica

MagicMan.jpg
FreakCity.jpg

Inoltre su Fandom

Wiki a caso