Fandom

Adventure Time Wiki

Una Band di Amici

526pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments3 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

"Una Band di Amici"
3ª Stagione, Episodio 10
Titlecard S3E10 whatwasmissing.png
Codice di produzione:

1008-062

Messa in onda:

6 Settembre, 2011 (USA)

Crediti
Regista:

Larry Leichliter

Storia:

Mark Banker
Patrick McHale
Kent Osborne
Pendleton Ward

Scrittura e sceneggiatura:

Adam Muto
Rebecca Sugar

Episodi
Precedente
"Gommorosa e Regina Ghiaccio"
Successivo
"Un Armadio Profumato"
Trascrizione
Galleria


"Una Band di Amici" è il decimo episodio della terza stagione di Adventure Time. È il 62° episodio in totale.

SintesiModifica

Il Mastro di porte ruba vari oggetti ad alcuni personaggi, tra cui Jake, BMO, Finn e Gommarosa. Per ritrovarli Finn e gli altri vanno a caccia del Mastro di porte, scoprendo il vero valore dell'amicizia.

TramaModifica

Finn è seduto sul divano della Casa sull'Albero,e chiama BMO e Jake per accertarsi che non ci siano. Dopo non aver udito risposta,tira fuori da sotto il divano un pezzo dei capelli di Gommarosa e inizia a stofinarseli sulla guancia. A questo punto Jake e BMO spuntano da dietro il divano e Finn,imbarazzato,subito ritira la ciocca,mentre Jake lo tranquillizza,dicendo "...tranquillo,cosetto,non diremo a nessuno che a volte passi un po' di tempo con una ciocca di capelli di Gommarosa." A quel punto Jake prende da un pannello nel pavimento "...uno dei suoi ricordi più cari": la sua vecchia copertina,uno straccetto rovinato  azzurro chiaro risalente a quando era piccolo. In quel momento,si vede una porta rossa comparire dal nulla e il Mastro-di-porte entrare da essa,agitando le braccia. Dopo esser saltato accanto a Jake,ruba la sua copertina,la ciocca di capelli di Finn e il joystick di BMO. Poi lancia una chiave,che fa comparire una porta di legnoda lì il Mastro-di-porte scappa in un prato,rubando il trenino giocattolo di un piccolo Dolcibotto. Finn e Jake lo inseguono,promettendo al piccolo che gli riporterà il giocattolo,mentre questo si mette a piangere. Il Mastro-di-porte fa apparire un'altra porta lanciando una chiave. Una volta attraversata,i due eroi si trovano nel corridoio del palazzo reale di Dolcelandia,mentre Gommarosa insegue il Mastro-di-porte (che le aveva rubato rubato una maglietta regalatele da Marceline) urlando: "Torna indietro Mastro-di-porte,sei un ladro!..." Finn le dice di seguirli,e tutti,attraversando un'altra porta,si ritrovano nella cucina della casa di Marceline e,andando in salotto,vedono Marceline che tenta di colpire il Mastro-di-porte con il suo Basso-Ascia,senza però riuscirci,mentre lui scappa attraverso un'altra porta.Marceline viene accecata e "ferita" (anche se,come detto da lei: "...fa male,ma un po' mi piace...") dal sole al di là della porta,mentre Finn accorre in suo aiuto chiedendole se va tutto bene,e lei risponde con un sì secco. Gommarosa,Finn,Jake e BMO attraversano la porta,ritrovandosi in un Canyon rosso. Marceline li raggiunge solo dopo poco,giusto il tempo di indossare un paio di stivali alla Texana,dei guanti lunghi fino alle spalle e un grosso cappello di paglia per coprirsi dal sole. Il Mastro-di-porte,lanciando l'ennesima chiave,apre un portone enorme,che però si richiude al suo passaggio,impedendo a Finn e Jake di raggiungerlo. A quel punto sull'arco del portone appare questa scritta:

"Questa porta ordini non riceve ma basta un gruppo musicale e una canzone come di deve." (Finn dà un tono interrogativo alla frase non capendone il significato)

Gommarosa spiega "E' il portone dei Mastri-di-porte,noi li chiudevamo qui dentro,ma poi sono riusciti a fuggire perché aprono tutte le porte!" Marceline ribatte dicendo che "...sono riusciti a fuggire perché tu li hai lasciati in vita". Jake propone di fare "...il matto del gruppo..." perché"...c'è sempre bisogno di un pazzoide..." . Marceline dice di saper già cosa suonare,ordinando di starle dietro e di seguire gli accordi. Gommarosa toglie la cover di BMO e inizia ad usarlo come "sintetizzatore" facendogli il solletico. Jake tira fuori il suo violino dallo zaino di Finn e inizia a suonarlo,mentre Marceline inizia a suonare il suo Basso-Ascia fluttuando. Ciò che canta Marceline è la "premessa" della canzone Sono solo un peso. Gommarosa,per questi primi due,tre versi,la rimprovera perché "...è un testo disgustoso!",ma Marceline ribatte chiedendole: "Oh,non ti piace il testo...Oppure sono IO a non piacerti?!" e da lì inizia la canzone Sono solo un peso vera e propria,mentre Gommarosa guarda Marceline con aria sconvolta. La porta risponde alla canzone di Marceline,ma non perché è una ragazza talentuosa,bensì perché ciò che canta per lei è vero,come dopo dirà Finn: "...ecco cosa mancava: la verità!" successivamente al fallimento di tutti i loro tentativi. Quando sembra che la porta si apra,Gommarosa distrae Marceline ("Smettila di guardarmi! Mi hai fatto distrarre!"),mentre Finn prega Marceline di non fermarsi,aggiungendo che "...forse manca ancora qualcosa". Jake,arribbiato,se ne va con la scusa di "...non suonare con delle mezze calzette senza talento!". Finn propone di comportarsi gentilmente e da amici,offrendo a Gommarosa e Marceline degli spaghetti,dicendo che saranno d'aiuto. Marceline torna a casa sua attraversando la porta con cui erano giunti al Canyon per prendere una pentola per scucinare gli spaghetti,mentre Gommarosa loda Finn per ciò che ha detto sull'amicizia. Marceline,una volta calato il sole,si toglie il grosso cappello di paglia. Gommarosa dice che desidererebbe tanto cantare la canzone successiva,Finn accetta dicendo che "...è un'ottima idea!". A quel punto arriva Jake con dei jeans strappati alle estremità e sulle ginocchia,con un bracciale borchiato al polso e la cresta affermando di esser tornato solo per la musica. Gommarosa chiede a BMO di fare una melodia in chiave di violino mentre gli preme qualche tasto e ordina a Marceline di suonare delle triple crome con la tonalità in Re. Marceline inizialmente,con la usa solita presunzione,dice "Bene,come vuoi",ma dopo nemmeno un secondo chiede cosa sono le crome,nonostante per le sue canzoni siano fondamentali se si vuole creare un certo brano. La principessa ordina a Finn di "...far vibrare l'ugola muovendo ripetutamente il dito sulla laringe." Dato che quest'ultimo inizialmente non capisce,Gommarosa gli mostra come fare,e da lì Finn lo fa senza fermarsi un secondo. Gommarosa dice poi a Jake di suonare,ma questo spacca il violino per terra,classico gesto di un rockettaro alla fine del concerto,cosa che normalmente però si fa con la chitarra elettrica e non con il violino... Marceline inizia ad innervosirsi con tutto il trambusto e BMO si incendia a causa di un calcolo sbagliato di Gommarosa. Finn chiede se possono ricominciare mentre Gommarosa si scusa per aver sbagliato i calcoli. Marceline coglie al volo l'occasione per ribadire che non è perfetta come lei pensava e sottolinea il fatto che lei stessa non vuole essere perfetta. Gommarosa le dice che non le ha mai chiesto di essere perfetta,Finn tenta di calmare le ragazze senza però ottenere successo e allora Marceline sputa sulla spalla di Gommarosa (scena tagliata nella versione Italiana),col solo risultato di scioccarla e farla andar via seguita da BMO. Mentre Finn prega Gommarosa di tornare indietro,Marceline decide di andarsene anche lei. Jake allora si mette a piangere perché si sono dimentaicati della vera musica e scappa anche lui. Finn,sconvolto,canta un accenno della canzone "I miei migliori amici nel mondo" e,vedendo che la porta sembra rispondere,urla "...ecco cosa mancava: la verità!" facendo voltare Gommarosa,Marceline e Jake. A qule punto inizia la canzone vera e propria. Marceline inizia a suonare il suo Basso-Ascia,Gommarosa usa BMO come sintetizzatore e Jake,tornato alla normalità,suona il suo violino. Marceline durante la canzone si avvicina a Finn fluttuando e cantando insieme a lui. La canzone di Finn fa spalancare la porta,dentro alla quale si vedono moltissimi cassetti grigi alle pareti e,in fondo,il Mastro-di-porte seduto a mangiare un sandwich con in spalla una sacca azzurra con dentro,evidentemente,gli oggetti rubati. Alla richiesta del gruppo di riavere indietro le proprie cose,il Mastro-di-porte scuote la testa e usa il linguaggio dei segni. Finn non capisce,ma Marceline sì: "...avrà anche rubato i nostri tesori..." Gommarosa,concludendo la frase di Marceline: "...ma in questo modo ci ha fatto capire..." Jake finisce: "...che il vero tesoro è la nostra amicizia!"Il Mastro-di-porte scuote la mani felice,ma dopo neanche un secondo si ritrova legato e con un occhio nero e l'altro gonfio. Jake distribuisce ad ognuno ciò gli era stato sottratto: la ciocca dei capelli di Gommarosa a Finn (Gommarosa: "Che sciocco!" Finn: "Ahhh...Che vergogna!"),la sua copertina,il joystick a BMO e la maglietta da rockettara a Marceline...

"Guarda che quella non è.." (Marceline) "NO! E' mia,è mia...(con imbarazzo)" (Gommarosa). Marceline,dubbiosa,le chiede,anche lei imbarazzata: "...E' la maglietta che ti ho regalato?" Gommarosa risponde: "Sì,e...è...è molto importante per me..." Marceline dice che non gliel'hai mai vista indossare e Gommarosa risponde: "Certo,perché la uso come pigiama!" (indossandola). Finn si rende conto che,a questo punto,a Marceline non manca nulla e dice: "...Volevi solo stare con noi!!!" Marceline ribatte: "Ma non è vero...!" E Finn: "Ho ragione io! Tana per Marcy,ti ho smascherato!" (risata). L'episodio si conclude con Marceline che si trasforma in un mostro e insegue tutti,mentre Finn ride divertito.

ParticolariModifica

  • Gommarosa sembra già conoscere il Mastro-di-porte,visto che quando le ruba la maglietta e scappa dal Palazzo di Dolcelandia lo chiama per nome,mentre Finn,nella casa sull'albero,gli chiede chi è.
  • Finn (come Jake) non ha del tutto ragione quando,alla fine della canzone di Marceline "Sono solo un peso" dice che manca qualcosa,visto che la porta si stava illuminando anche quando Marceline risponde alla critica di Gommarosa sul testo: "Oh...Non ti piace il testo...Oppure sono IO a non piacerti?!" Ciò significa che Marceline non voleva davvero seppellire Gommarosa,come dice negli ultimi due versi,quano la porta inizia a "spegnersi"...
  • Quando Marceline si innervosisce (nel momento in cui Gommarosa dà ordini su cosa fare perché canti lei una canzone) le sue pupille diventano bianche.
  • Quando Marceline fa andare via Gommarosa,emette un suono simile al "soffio" del gatto quando minaccia,cosa che fa anche nella sigla ma in nessun altra puntata.
  • Quando Marceline dice "Basta! Me ne vado anch'io!" ha le lacrime agli occhi.
  • Quando Jake scappa piangendo un verme entra nel suo violino spezzato,senza che nessuno ci faccia caso.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso